Stoviglie monouso biodegradabili: perché sceglierle se fai catering

I prodotti per alimenti usa e getta, pensati per essere usati una sola volta e poi gettati nella spazzatura, sono ampiamente utilizzati in vari campi: ristorazione, alberghi, dipartimenti sanitari, mense e catering. Qualcuno li usa anche in casa, soprattutto in occasione di feste ed eventi. In varie occasioni, utilizzare stoviglie monouso è una scelta efficace sia a livello igienico che pratico.

Non dobbiamo però dimenticare quanto l'utilizzo di prodotti usa e getta in plastica abbia un impatto sul nostro ecosistema: la plastica è un materiale altamente inquinante e non biodegradabile, che genera molti rifiuti e causa problemi a livello di smaltimento.

Ma non abbiate paura! Non c'è bisogno di rinunciare ai prodotti usa e getta: per superare questi importanti problemi ecologici sono nati i prodotti monouso compostabili.

La compatibilità delle stoviglie usa e getta in legno con il catering

Le stoviglie monouso in legno sono un'ottima soluzione per il catering, poiché soddisfano queste necessità:

  • sono logisticamente vantaggiose, nessun piatto da lavare a fine servizio;
  • non generano alcun costo aggiuntivo in caso rottura durante il servizio a causa del personale o dei clienti;
  • sono stilisticamente accattivanti e ottime anche in contesti eleganti;
  • sono 100% biodegradabili e compostabili in natura.

Biodegradabili o compostabili: la differenza tra i prodotti ecologici

Prima di capire perché è importante l'utilizzo di prodotti ecologici, chiariamo innanzitutto cosa cambia tra biodegradabile e compostabile. Questi due termini sono spesso usati in modo intercambiabile, ma in realtà esprimono due concetti molto diversi. Gli oggetti biodegradabili, infatti, non sono sempre compostabili. Come vedremo, la principale differenza tra compostabile e biodegradabile è il tempo che il prodotto impiega per scomparire in natura.

Biodegradabile: cosa significa

Biodegradabile si riferisce a qualsiasi materiale che può essere scomposto in composti semplici (come acqua, anidride carbonica e metano) da batteri, luce solare e altri fattori fisici naturali.

La normativa europea prevede che per essere definito biodegradabile, un prodotto deve essere decomposto del 90% entro 6 mesi. Quindi, grazie all'azione di batteri, funghi e altri microrganismi, i prodotti biodegradabili vengono facilmente scomposti in composti meno inquinanti.

Pertanto, le sostanze biodegradabili vengono scomposte in elementi più semplici che possono essere assorbiti dal suolo, mentre le sostanze non biodegradabili rimangono nel suolo e non vengono assorbite, causando inquinamento.

Compostabile: cosa significa

D'altra parte viene definito compostabile ciò che viene, alla fine del ciclo, convertito in compost (un fertilizzante naturale). Questo materiale non è solo biodegradabile, ma anche decomponibile.

Per essere definito compostabile, alla fine di questo processo il prodotto non deve più essere visibile. Quindi, un prodotto compostabile è un materiale che diventa compost dopo il suo degrado naturale: una sostanza simile al suolo che può essere riutilizzata, ad esempio per la concimazione agricola o per il rinvaso di fiori e piante.

Pertanto, è ricco di elementi organici, che possono migliorare la struttura del suolo e la disponibilità di nutrienti.

Perché usare stoviglie ecologiche per il catering

È ovvio, quindi, che scegliere stoviglie usa e getta compostabili e biodegradabili sia un gesto che ha un impatto positivo sul nostro pianeta.

Pensate che potrebbero volerci dai 100 ai 1000 anni prima che una bottiglia di plastica si degradi! Scegliendo prodotti biodegradabili e compostabili, invece, contribuirai alla salvaguardia dell'ambiente: ti basterà gettare i prodotti usa e getta nelle apposite stazioni di raccolta dei rifiuti.

Dove acquistare stoviglie usa e getta ecologiche

Signor Bio offre un'ampia gamma di piatti, posate, bicchieri e cannucce in diversi formati; prodotti con i materiali più green, come legno, fibra di canna da zucchero (bagassa) e carta. Scegli materiali alternativi alla plastica, scegli di salvaguardare l'ambiente.